Morbo di Alzheimer
Morbo di Alzheimer

Curiosità

Ci siamo chiesti un giorno per quale motivo il latte materno è cosi importante per la crescita del bambino;  forse perchè madre natura lo rende disponibile indipendentemente dal quadro economico, come semplice mezzo nutrizionale della specie.

Invece il latte meterno è un passaggio importantissimo nel processo di crescita;  il bambino continua  a svilupparsi con questo latte; non è un nutrizionale semplice, ma un fattore di crescita embrionale di completamento.

Perchè non completare lo sviluppo all'interno della pancia della madre? Questo non è possibile, esistono dei fattori combinati come ossigeno, respirazione e percezione sensoriale, che all'interno della madre mancano.  Ecco quindi la spiegazione: il latte della madre, in combinata con fattori esterni, completa lo sviluppo del bambino, eccoperchè affermiamo che si tratta  ancora di sviluppo embrionale.

Abbiamo capito la combinazione,  ma qual'è l'indirizzo di questa combinazione?  si tratta del sistema neurovegetavo e neurotrasmettitore.

Ecco la soluzione: lo stesso principio che per il bambino viene utlizzato per riparare, generare o rigenerare  iì sistema neurologico vale  per la rigenerazione del sistema neutotrasmettitore, danneggiato da patologie degenerative tra cui l'Alzheimer.

Lo zucchero del latte materno  si chiama Galattosio ed è  l'unico  elemento nutrizionale che non ha bisogno di insulina per entrare nel sistema cellulare neurologico e portarlo così a maturazione.

La soluzione si chiama Galattosio  affiancato a tutti gli altri interventi che ci premuriamo di far arrivare al bambino all'esordio della sua vita:  ossigeno, nutrizione cellulare e stimoli. 

 

Il bambino non produce insulina nei primi mesi di vita. Ecco perchè dobbiamo andare ad affrontare il diabete infantile anche da questo punto di vista.

Galattosio - Aminoacidi combinati - Gehirn

Queste sono le tre novità terapeutiche, completamente biologiche, utilizzate per l'approccio alla patologia dell'Alzheimer

In sintesi

Grazie al contributo di Merck Sharp & Dohme, Homo Novus e ATP,  tutte aziende tedesche che hanno collaborato con noi per la produzione di molecole combinate, proponiamo una terapia basata su:

Il galattosio in miniflebo per la terapia d'attacco e in soluzione os in posologia di mantenimento.

Il combinato degli aminoacidi per attivare la respirazione cellulare.

Il gehirn estratti cellulari per la rigenerazioen dei tessuti.

Queste combinazioni,  affiancate a terapie convenzionali o terapie occupazionali, stanno dando risulatati eccellenti. Non meno importante è la nutrizione chetogenica che affianca il tutto.  Oggi l'Alzheimer può essere affrontato all'insorgenza e combattuto con successo.

Novità

Riteniamo utile in caso di diagnosi di Alzheimer affrontare una nutrizione più verso le proteine animali o vegetali, con controllo chetonico accurato.

 

Contatti

 

Tel: +39 02 26416162

E-mail: info@morboalzheimer.it

Orari d'apertura

Milano

Dal Lunedi al Venerdi

dalle 8.30 alle 13.00 e

dalle 14.30 alle 19.00

 

La nostra nuova sede

Scoprite di più su Morbo di Alzheimer

navigando nel nostro nuovo sito web

Cerifos Milano, via Paisiello 24
Stampa Stampa | Mappa del sito
Cerifos via Paisiello 24, 20131 Milano